ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Keukenhof - Olanda

Se avete visto "Pane e tulipani" saprete già che questi meravigliosi fiori sono oggi il sinonimo di Olanda.

a cura di: Stefania Gonzales

Se avete visto "Pane e tulipani" saprete già che questi fiori meravigliosi, oggi sinonimo di Olanda, arrivano in realtà dall'antica Persia (il loro nome deriverebbe da "taliban", che in persiano significa turbante). Comunque sia, l'Olanda è oggi il maggiore esportatore di bulbi (2 milioni all'anno) e l'80 per cento della produzione si concentra nel Bollenstreek, il distretto dei bulbi, a sud-ovest di Amsterdam. Qui, a 25 chilometri dalla capitale olandese, c'è Lisse e lo spettacolare Keukenhof, il parco dei tulipani. Da marzo a maggio nei suoi giardini si alternano colori e disegni meravigliosi creati con sette milioni di bulbi da una trentina di giardinieri che li piantano in strati da settembre alle prime gelate invernali per ottenere in primavera uno degli spettacoli floreali più belli del mondo. E non ci sono solo tulipani, ma anche crochi, giacinti, muscari, narcisi, tutti da ammirare nei 32 ettari di parco formato da 15 chilometri di viali alberati con sette giardini a tema che circondano un antico mulino a vento, laghetti con papere e cigni, cespugli di fiori colorati e piante ornamentali, esposizioni in serra e un itinerario studiato appositamente per i bambini. In estate, invece, si può visitare lo Zomerhof (all'interno del Keukenhof), un'esposizione in serra di dalie, rose, gigli e girasoli.
Per comprare bulbi e fiori innumerevoli sono gli indirizzi in tutta l'Olanda: uno per tutti è il Mercato dei fiori ad Amsterdam sul Singel tra la Koningsplein e Vijzelstraat. Si tiene dal lunedì al sabato e, allestito sui barconi che fiancheggiano il canale, è il solo mercato di fiori galleggiante esistente al mondo. Tutti da vedere poi, i Bloemencorso, sfilate di carri addobbati con migliaia di fiori che in primavera-estate colorano le vie di molte cittadine olandesi.


Notizie utili

Keukenhof: Lisse e il suo parco si trovano nella regione dello Zuid Holland su un territorio che nel XV secolo era coperto di boschi e dune sabbiose. Era la zona di caccia del castello Teylingen, del quale oggi rimangono le rovine, mentre il Keukenhof (letteralmente "giardino della cucina") era l'orto dove la contessa Jacoba van Bejeren, l'allora proprietaria, coltivava le erbe aromatiche per la cucina del castello. Ceduto nel 1949 ai coltivatori di bulbi, è ora uno dei parchi espositivi più importanti d'Olanda. Apertura prevista per il 2011: dal 24 marzo al 20 maggio tutti i giorni dalle 8 alle 19.30 (entrata fino alle 18). Biglietti: bambini fino a 3 anni gratis, 7 euro bambini fino a 11 anni, adulti 14,50 euro. Informazioni turistiche: info@atcb.nl.

Da sapere

Il clima olandese è caratterizzato da inverni miti ed estati abbastanza fresche con vento e pioggia. La primavera e l'estate sono i periodi migliori per andare in Olanda, che si risveglia con i suoi tulipani, i giacinti e i narcisi. La cucina olandese non è particolarmente sofisticata, ma è gustosa e nutriente. Tra i piatti tipici, l'Hustpot (con patate, carote, cipolle e carne), il Boerenkool met worst (patate schiacciate con cavolo e salsiccia), i Pannekoeken (pasta a base di uova, farina e latte) e la Erwtensoep (zuppa di piselli). Per i bambini ottimi sono i pancake, salati o dolci, una specie di crepe francese più consistente. Tulipani e bulbi sono i souvenir più tipici da portare a casa dopo una visita in Olanda, insieme agli zoccoli di legno e al formaggio. Questo lo acquistate "doc" ad Alkmaar, vicino ad Amsterdam, al Mercato del formaggio (venerdì mattina da aprile a settembre sulla Waag Plein, la piazza della Pesa), dove si assiste a come si svolgeva un tempo la vendita di questo prodotto, con i portatori nei loro costumi caratteristici. Se vi fermate qualche giorno nella capitale, date un'occhiata al Waterlooplein, un mercatino delle pulci con abiti usati e tante curiosità (aperto dal lunedì al sabato orario 9-17, nella zona del Muziektheater). Tutta la settimana (a parte domenica) dalle ore 9.30 alle 17.00 è aperto anche l'Albert Cuyp, un grande mercato con un po' di tutto tra la Van Woustraat e la Ferdinand Bolstraat.


Come andare

In aereo fino ad Amsterdam dove c'è lo Schiphol (a 20 chilometri dalla città e collegato a essa con una linea ferroviaria), il principale aeroporto del Paese. La compagnia di bandiera è la KLM: per informazioni e prenotazioni 199 414 199 www.klm.com. Dalla capitale si può raggiungere Lisse in auto con la A/4 in direzione dell'Aia, uscita N207. La cittadina e il suo mercato si raggiungono anche direttamente dall'aeroporto con l'autobus.

Dove mangiare e  dove dormire

All'interno del Keukenhof ci sono self-service e un ristorante con specialità olandesi. Di norma gli alberghi in Olanda sono molto puliti e curati. Spesso le camere non sono mollo spaziose, ma il servizio è preciso e l'accoglienza cordiale.
Il Golden Tulip De Nachtegaal è un buon Hotel e si trova a Lisse, Heereweg, 10 tel. 0031/252/433.030. Pernottamento in camera doppia: 90,00 euro.

14/5/2002

9/7/2010

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alla nostra newsletter BIMBINVIAGGIO: riceverai idee e proposte per viaggie e gite per te e il tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

E' un progetto

viaggi all'estero con bambini, vacanze all'estero

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.