ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Castel Beseno

Beseno è il più maestoso dei castelli trentini. E' un alternarsi di torri, merli, bastioni con un nucleo originario addirittura preistorico.

a cura di: Stefania Gonzales

Beseno fu feudo principesco, fu dei Castelbarco dal XIV alla seconda metà del XV secolo, quando fu acquistato dal gentiluomo tedesco Jacopo Trapp, della famiglia tirolese fedele all'Impero. Donato nel 1973 dai Trapp alla Provincia Autonoma di Trento, è stato pesantemente restaurato e aperto al pubblico per le visite.

Cittadella fortificata all'ingresso nella Valle dell'Adige verso Folgaria, Castel Beseno è un alternarsi di torri, merli, bastioni con un nucleo originario addirittura preistorico. Il suo aspetto attuale risale al XVI secolo con le mura, a formare un'ellisse di 250 metri di lunghezza, strette intorno alla fortezza cinquecentesca, un insieme di tre imponenti bastioni, piazzole per cannoni e cannoniere. A est occhieggia il Campo dei Tornei, anch'esso cinto da mura, mentre il nucleo centrale del castello, residenza dei signori, sono il Palazzo Marcabruno e il Palazzo dei Mesi.

Notizie utili

Castel Beseno si raggiunge da Besenello parcheggiando e proseguendo a piedi (20 minuti di passeggiata); oppure si può lasciare l'auto direttamente nel parcheggio alla base della rocca. Per informazioni: tel. 0461/233770. Per orari di apertura e tariffe visitare il sito www.buonconsiglio.it.

Il centro di Rovereto ha origine antica, addirittura dall'età del ferro; poi la sua storia parla dei Romani, e, nel Medioevo, dei coloni germanici. Nel Duecento, i Castelbarco la cinsero di mura governandola fino al 1300. Poi la città fu di Venezia (1416-1509), della cui presenza restano il castello (ora Museo Storico della Guerra, con cimeli delle due guerre mondiali: armi antiche e moderne, fotografie, carte topografiche, quadri e un parco di artiglierie.
Indirizzo: via Castelbarco, 7, tel. 0464.438.100 www.museodellaguerra.it) e la chiesa di S. Marco.
Nei secoli seguenti diventò la capitale intellettuale del Trentino con grandi personaggi come Rosmini, Zandonai, Tartarotti. Anche un giovane Mozart vi tenne due concerti nel 1769. Nella città, per circa quattro secoli, fiorì l'industria della seta, affiancata da quella della carta nel XVIII secolo.

Se amate il buon vino, una visita a Rovereto è l'occasione per andar per cantine. Tra le altre, c'è quella di Castel Noarna ospitata all'interno del castello.
Qui è da vedere anche il castello medioevale (info@castenoarna.com) con affreschi del XV secolo e la prigione dove furono detenute le Streghe di Nogaredo (donne imprigionate nel 1646, torturate durante gli interrogatori, decapitate e messe al rogo).

Come andare: con l'autostrada A4 Milano-Venezia fino a Verona, da dove imboccate la A22 del Brennero con uscita a Bolzano Sud. Per le altre località si prosegue per la superstrada Bolzano-Merano (uscita Merano Nord) e sulle statali 49 (Brunico), 38 (Merano). 

14/5/2002

15/7/2010

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alla nostra newsletter BIMBINVIAGGIO: riceverai idee e proposte per viaggie e gite per te e il tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

Altro su: "Castel Beseno"

Altopiano del Laceno
L'Altopiano del Laceno, in provincia di Avellino, offre molte occasioni di divertimento per gli amanti degli sport invernali.
Vermiglio
Vermiglio è il luogo ideale per i bambini perché dal cuore del paese partono alcuni meravigliosi sentieri perfetti una gita in famiglia.
Il Lago di Cei
Percorrete con i bambini il percorso naturalistico intorno al Lago di Cei per trascorrere una giornata all'insegna della natura.
Campo Staffi
Campo Staffi è una stazione sciistica del Lazio moderna e dotata di tutti i comfort.
Babylandia asilo neve
A Moena, è organizzato un asilo neve che prende il nome di Babylandia Club, un luogo divertente in cui i bambini possono essere lasciati in totale sicurezza.
Winklerhotels
Per una vacanza in Val Pusteria, affidatevi ai Winklerhotels, una catena di alberghi ideali per tutta la famiglia.

E' un progetto

vacanze in montagna con bambini, montagna viaggi in famiglia

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.