ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Le Grotte di Frasassi a Genga in provincia di Ancona

Le Grotte di Frasassi nel Parco Naturale Gola della Rossa sono uno scenario naturale imperdibile della provincia di Ancona, nelle Marche.

a cura di: Elena Fossati

In provincia di Ancona, a Genga si colloca all'interno del meraviglioso "Parco Naturale Regionale Gola della Rossa" un'area spelologica tra le più belle e interessanti d'Europa: le Grotte di Frasassi. Caratterizzate da concentrazioni calcaree che nel corso degli anni hanno formato enormi stalattiti e stalagmiti, rappresentano uno spettacolo unico in natura.

Uno dei percorsi sotteranei più belli e importanti al mondo. L'itinerario turistico, attrezzato e facilmente accessibile, ha un'estensione di 1,5 km. I visitatori sono accompagnati da guide specializzate che illustrano i cunicoli, le strettoie e gli scivoli che costituiscono le grotte. Il percorso inizia con l'attraversamento di una porta che conduce ad un tunnel largo circa quattro metri ed alto tre metri. Successivamente si devono oltrepassare, altre due porte che si aprono solamente all’arrivo del pubblico per evitare lo sbalzo termico, nemico principale del fragile equilibrio interno delle grotte. La prima grotta che si presenta ai visitatori è denominata "Abisso Ancona" delle tante la più maestosa, che vanta un'estensione di 180x120m e di 200m in altezza. Si prosegue alla volta della "Sala del 200" che prende il nome proprio dalla lunghezza della grotta (un corridoio di 200 metri). Seguono la "Sala delle Candeline" definita così per le numerose stalagmiti cilindriche di piccole dimensioni, la "Sala Bianca" il cui colore è dovuto a strati di calcite pura, la "Sala dell'Orsa" per il masso che grazie all'erosione millenaria dell'acqua ha assunto la forma di un'orsa e la "Sala dell'Infinito", così chiamata per la  forma irregolarmente circolare. Durante il percorso delle Grotte si possono ammirare alcuni spettacolari angoli resi ancora più suggestivi da mirabili effetti di luce artificiale.

grotte fracassi

I turisti potranno vivere l'emozione di un mondo rovesciato, nascosto e bellissimo, fatto di ambienti suggestivi e ricchi di straordinarie concrezioni, dove il silenzio è rotto solo dallo stillicidio delle gocce d'acqua che rende il complesso vivo ed in continua evoluzione. All'interno delle Grotte per la temperatura decisamente bassa e l' elevato tasso d'umidità è consigliabile un abbigliamento consono. Tutte le ulteriori attrezzature necessarie, sono fornite in loco e comprese nel costo del percorso. Inoltre il Consorzio di Frasassi propone ai visitatori diverse tipologie di percorso, per soddisfare le richieste dei tanti appassionati e l'esigenze di tutti i visitatori: il percorso rosso della durata di tre ore, più impegnativo e il percorso azzurro di due ore più semplice.

Parco Naturale Regionale Gola della Rossa

Una volta terminata la visita è possibile esplorare il Parco Naturale Regionale Gola della Rossa. Istituito nel 1997, il Parco si estende per 9.167 ettari abbracciando i comuni di Arcevia, Genga, Fatiriano e Serra San Quirico tutti in provincia di Ancona. Per la posizione geografica centrale rispetto alla regione e sopratutto per le peculiarità ambientali, il Parco ha assunto l'appellativo di "cuore verde delle Marche". Tante sono le escursioni che si possono effettuare nel Parco, oltre a quelle strettamente naturalistiche, molto interessanti sono gli itinerari enogastronomici alla riscoperta dei sapori locali, la visita alle aziende vinicole, ai tanti castelli, ai borghi fortificati e monasteri (il centro storico di Serra San Quirico, con edifici risalenti al X secolo, il Santuario di Frasassi, le Abbazie di Sant'Elena, San Vittore delle Chiuse e Valdicastro, i Castelli di Genga, Pierosara, Avacelli, Castelletta e molti altri). 


link utili:
http://www.frasassi.com/index.php
www.parcogolarossa.it

 

24/11/2010

24/11/2010

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alla nostra newsletter BIMBINVIAGGIO: riceverai idee e proposte per viaggie e gite per te e il tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

E' un progetto

viaggi in citt�, citt� d'arte, citt� a misura di bambino

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.