ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Austria - Valle di Defereggen

Nella valle di Defereggen, in Austria, si estendono magnifici boschi di cembri, tra i quali il più famoso è quello di Oberhauser.

La destinazione delle vostre vacanze, che si trova a nord delle Alpi di Defereggen, è orgogliosa del suo paesaggio naturale intatto e incontaminato, ancora lontano dal turismo di massa: qui si vede l’aquila reale che caccia, ci si gode il latticello fresco di baita e ci si lascia viziare sul balcone a sud delle Alpi da padroni di casa genuini e amichevoli.
La valle di Defereggen offre molte particolarità, specialmente i rifugi di caccia sono unici, in quanto sono le testimonianze più antiche dell’ospitalità contadina di questa regione delle Alpi. I primi accenni riguardanti queste casupole edificate in pietra risalgono al XIII secolo, formando così il complesso più antico dei rifugi alpini di tutta l’Austria. Nella valle si estendono magnifici boschi di cembri, tra i quali il più famoso è quello di Oberhauser. Si tratta infatti del bosco di cembri circoscritto più grande di tutte le Alpi orientali.
Ci si può far raccontare le particolarità della valle, dei suoi abitanti e della loro cultura dai ranger del Parco Nazionale, che durante l’intera estate offrono visite guidate.
Il centro di villeggiatura più famoso dell’Osttirol, St. Jakob in Defereggental, è noto per la sua atmosfera romantica, tranquilla e accogliente, ovvero i motivi per cui è anche molto amato. Il paesaggio incontaminato offre agli ospiti diverse possibilità.

Andare in mountain bike nella valle di Defereggen

Dal borgo di Erlsbach (con i suoi 1.155 m d’altitudine il centro abitato più alto nel comune di St. Jakob in Osttirol), un percorso ufficiale porta al Passo di Gola (2.298 m), al confine con l’Italia. Si corre per 17 km lungo una strada ben tracciata, che conduce a diverse baite, attraverso una delle zone più belle del Parco Nazionale degli Alti Tauri da un punto di vista paesaggistico, con quattro grandi baite, tra le quali la “Jagdhausalm”, la cui presenza fu già documentata la prima volta nel 1212 e che quindi si può considerare la baita più antica di tutta l’Austria. Qui si sono già superati i 2.000 m e ci si ritrova davanti alla cima del Fleischbach (3.157 m), monte appartenente al gruppo del Rieserfern, situato in ghiacciaio. Anche la via del ritorno dal punto più alto del passo offre degli scorci affascinanti. Chi esibisce il passaporto o un documento d’identità al confine italiano del Passo di Gola, può anche proseguire in territorio alto atesino: si passa per il lago di Gola, si attraversano la Valle dei Dossi e la Val di Tures, per raggiungere Brunico; da lì si prosegue verso Valdaora attraverso la Val Pusteria, passando poi per la Val Anterselva fino a raggiungere il Passo Stalle (2.016 m). Qui si passa nuovamente il confine in direzione Austria e si prosegue per altri 8 km fino al punto di partenza, ossia Erlsbach.

28/4/2011

28/4/2011

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alla nostra newsletter BIMBINVIAGGIO: riceverai idee e proposte per viaggie e gite per te e il tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

Altro su: "Austria - Valle di Defereggen"

Zoo di Ebbs in Tirolo
In Tirolo, nello zoo di Ebbs i bambini potranno andare alla scoperta di oltre 300 animali appartenenti a oltre 80 specie diverse.
Il Parco divertimenti Leutasch
L'attrazione che rende il parco divertimenti Leutasch uno dei migliori del Tirolo è sicuramenta la pista estiva per slittini lunga circa 1.200 metri.
KaiserWelt a Scheffau in Tirolo
Una meta ideale per le gite nel Tirolo è sicuramente il parco giochi KaiserWelt, un parco giochi che è raggiungibile grazie alla cabinovia di Scheffau.
Il planetario Zeiss di Schwaz in Austria
Il planetario Zeiss di Schwaz in Austria è un osservatorio in cui il cielo viene ricostruito per essere conosciuto in maniera semplice e divertente.
Neustift
Neustift è una tipica località tirolese nel centro della valle dello Stubai: ricca di negozi è un richiamo irresistibile per chi ama la montagna e lo sci.
Austria - Al sole delle Alpi
Vacanze esive in Austria: a disposizione del turista più di 100 km attraverso il Parco Nazionale Alti Tauri.

E' un progetto

viaggi all'estero con bambini, vacanze all'estero

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.