ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Museo del bottone

Il Museo dei Bottoni è perfetto per un pomeriggio in famiglia, un museo in cui i bambini possono scoprire il modo in cui i bottoni sono stati realizzati dal giorno della loro invenzione sino ad oggi.

I bottoni sono uno degli oggetti da cui i bambini anche in tenera età si sentono più attratti. I bottoni però non solo solo dei piccoli oggetti dall'aspetto stravagante, i bottoni sono anche una delle invenzioni più importanti che l'uomo abbia mai fatto. È importante che i bambini scoprano che anche le invenzioni più piccole e a prima vista del tutto insignificanti possano in realtà essere così fondamentali per la nostra vita.

Museo del bottone

Ecco allora che il Museo dei Bottoni situato a Santarcangelo di Romagna è il museo perfetto per un pomeriggio in famiglia, un museo in cui i bambini possono scoprire un'invenzione tanto importante, in cui possono scoprire il diverso modo in cui i bottoni sono stati realizzati dal giorno della loro invenzione sino ad oggi, le mode delle varie epoche, il cambiamento non solo degli stili ma anche dei gusti personali e ovviamente tutti i cambiamenti che la realizzazione in serie ha portato.
Nel Museo dei Bottoni i bambini potranno osservare ben 8500 bottoni diversi, una collezione insomma davvero eccezionale che li lascerà del tutto a bocca aperta dallo stupore. Una sezione del museo espone ben 5000 bottoni che offrono ai bambini anche la possibilità di scoprire alcuni importanti eventi politici e sociali dei secoli passati nonché i cambiamenti dei costumi durante il 1900. Un'altra sezione composta da 1300 bottoni offre ai bambini la possibilità di scoprire tutti i diversi materiali che possono essere utilizzati per la loro realizzazione. Una terza sezione infine offre 110 quadri realizzati con bottoni che risalgono al 1700 e al 1800.
L'ingresso al museo è libero e gratuito anche se è gradita un'offerta. Il museo è aperto tutti i giorni tranne il lunedì. In inverno segue il seguente orario: al mattino dalle ore 10.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle ore 15.00 alle 18.00. In estate il museo segue invece il seguente orario: al mattino dalle 10.00 alle 12.00, il pomeriggio dalle 16.00 alle 18.30 e la sera dalle 21.00 alle 23.30. 

Per avere maggiori informazioni chiamate il numero 339 3483150. In alternativa potete anche inviare una mail a giorgio35@tele2.it oppure a info@bottoni-museo.it. È disponibile anche il sito internet http://bottone.art-italy.net/, ideale se volete farvi un'idea della tipologia di museo.

8/11/2012

8/11/2012

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

I commenti dei lettori

             Il Museo del Bottone di Santarcangelo entra nella letteratura.
 Giorgio Gallavotti, il direttore del Museo del Bottone di Santarcangelo, sta mostrando alle decine di visitatori che si affollano attorno a lui, il cimelio che partecipò ai moti del 1831. Indica il bottone papalino raccolto dal suo avo, luogotenente del Generale Zucchi comandante in capo della milizia di liberazione. La platea si accalca, mentre l’arguto cicerone dà notizia del sacrificio di cento patrioti Riminesi, che nella battaglia delle Celle a Rimini, dettero la vita per liberare il suolo natio. Spiega il mistero del ritrovamento, aggiunge notizie certe sulla carriera del generale, sul suo carattere volubile da avventuriero che iniziò a combattere al fianco dei francesi, proseguì al soldo degli austriaci e, quindi, si scoprì patriota. Conclude il breve, ma intenso racconto, ricordando ai presenti che alla fine della giostra gli austriaci, i quali non gradirono il tradimento del militare, lo imprigionarono per più di dieci anni. - A proposito di galera, guardate - il direttore del museo prende con la mano destra un libricino giallo, lo alza affinché tutti possano vederne la copertina. Qualcuno sorride, qualcun altro ride proprio di gusto. In copertina, sullo sfondo della scalinata che mena al “Campanone” di Santarcangelo, un giulivo bottone rosso scende allegramente ma… a destra, nascosto dietro un muro, si scorge la sagoma di un assassino che impugna un coltellaccio nero; è l’agguato al bottone! - Questo libro - prosegue Gallavotti - è stato scritto da due carcerieri moderni, qui è raccontata per filo e per segno la vicenda del generale, narrata in prima persona da questo bottone, come hanno fatto? Leggete e lo scoprirete. - Gli autori, l’Educatore Amedeo Blasi e l’Assistente Capo Silvio Biondi, entrambi operatori del carcere di Rimini, mi hanno onorato di rendermi umile depositario di questo museo, nato dalla mia passione e dall’amore della mia dolce Giulia, protagonista indiscusso di nove racconti. Questo - ed indica il bottone papalino - ma anche quello - ed indica in lontananza un altro bottone - quell’altro laggiù vedete? Ogn’uno ha la sua storia da raccontare, una storia a metà tra la realtà e la fantasia. Ad ogni indicazione di Giorgio la folla si gira e sussulta cercando con gli occhi smarriti tra i mille bottoni. C’è in sala un fermento inconsueto, c’è un po’ di elettricità. Il direttore del museo sorride soddisfatto e dice: - Questi due “secondini” mi hanno infilato nella letteratura. Ripone il libricino giallo, lo indica ancora e conclude: - Ne leggerete delle belle anche qui!

                     “Il Bottone del Generale Zucchi” Graph Editore  silsab@inwind.it

Silvio Biondi (PO) 26/04/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alla nostra newsletter BIMBINVIAGGIO: riceverai idee e proposte per viaggie e gite per te e il tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

Altro su: "Museo del bottone"

La città dei bambini a San Leo
Sport, giochi e divertimento per i bambini di tutte le età a San Leo sabato 20 giugno e domenica 21 giugno.
Il Museo-Laboratorio di tessitura di Secchiano
Visitate con i bambini il Museo-Laboratorio di tessitura in provincia di Rimini un museo per scoprire la tessitura e la sua storia.
Skypark
Skypark, sulla Riviera Adriatica, è il luogo ideale in cui trascorrere una giornata all'aria aperta insieme a tutta la famiglia.
Misano Adriatico
Misano Adriatico è una località di villeggiatura circondata da colline, il luogo ideale quindi non solo per andare alla scoperta del mare ma anche della natura.
L'Italia in Miniatura a Viserba
L'Italia in Miniatura raccoglie meraviglie architettoniche italiane ed europee riprodotte in scala. Da non perdere una visita a Piazza San Marco in miniatura!
Un museo da paura al Museo della Città di Rimini
Halloween si festeggia al Museo della Città di Rimini. Bumerosi eventi per i bambini.

E' un progetto

spiaggia bambini, mare in famiglia, vacanze al mare

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.