ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Rovigno

Se non conoscete la Croazia, vi consigliamo di andarci. Se cercate la tipica spiaggia di sabbia, forse non fa al caso vostro.

a cura di: Stefania Gonzales

Se non conoscete la Croazia, vi consigliamo di andarci. Se cercate la tipica spiaggia di sabbia, forse non fa al caso vostro, perché questo tipo di lido qui non è particolarmente frequente, ma se vi "accontentate" di mare pulito, paesaggi fantastici, cultura e storia, allora è il Paese che fa per voi. 
Una delle più belle e antiche città dell'Istria è Rovigno (Rovinj), che, alla bellezza del suo mare e delle piccole insenature e spiagge, unisce il fascino della storia e della cultura. La sua cattedrale, il Duomo di Sant'Eufemia, e parte del bellissimo centro storico, è stata costruita su un'isola, oggi unita alla terraferma dalle case che, nei secoli, hanno creato una sorta di istmo sul mare. Sembra che fu per rispondere a un signorotto locale che si vantava di avere il palazzo più grande del paese che venne costruita la cattedrale, splendido esempio di barocco veneziano, che domina, imponente, il paese. Le stradine di roccia bianca dell'antico borgo che raggiungono la cattedrale sono un'esposizione permanente e spontanea delle opere, soprattutto pittoriche, degli artisti locali. E un tempo erano protette da imponenti mura che, in alcuni tratti, sono ancora visibili. Delle sette porte originarie, tre si sono mantenute intatte: Porta Santa Croce con lo stemma cittadino, Porta San Benedetto (oggi Porta sulla Riva), Porta Sottomuro (Portizza) con un'iscrizione del 1590, mentre Porta della Pescheria ha nel tempo subito molte modifiche trasformandosi nell'elegante arco barocco detto dei Balbi. Appena superato l'Arco dei Balbi si incontra il Municipio, ex Palazzo pretorio con la prigione nei sotterranei e la Sala del Consiglio con il tribunale al primo piano. Non stupitevi se a Rovinj incontrerete il classico leone di Venezia praticamente dappertutto: la città, infatti, è appartenuta alla Repubblica Marinara di Venezia, che vi ha lasciato la sua indelebile impronta. La sola Piassa Granda è incorniciata da bellissimi palazzi di ispirazione veneta del XVI secolo. Se riuscite, andate al canale di Lemme (Limsky fiord), una lingua di mare di 13 chilometri che entra nella terra ed è utilizzata per l'allevamento di pesce: il paesaggio è incredibile. 
Ma dicevamo del suo mare: Rovigno è la più grande di un arcipelago di tredici isolotti lambiti da un mare blu e pulitissimo. Collegati con il traghetto (gli altri si raggiungono solo con barche da diporto) sono Santa Caterina, abitata già nell'età del bronzo, e l'Isola Rossa, con origini addirittura preistoriche. Entrambi offrono sole, mare, quiete e ospitalità: S.Caterina all'ombra dei suoi pini, l'Isola rossa nella lussureggiante vegetazione che in passato le ha regalato il nome di Giardino fiorito. In traghetto potrete raggiungere anche l'Arcipelago delle Brioni, con l'Isola maggiore, località di villeggiatura per i Romani (oggi ci sono resti di ville, terme, cisterne, piscine e un tempio dedicato a Venere), l'Isola minore e una manciata di scogli. 

Notizie utili. Documenti: carta d'identità o passaporto in corso di validità. Per i minori di 14 anni serve il certificato d'identità da richiedere al Comune di residenza e vidimare in questura: a volte occorrono fino a 10 giorni per ottenerlo. Se andate in auto, è necessario il libretto di circolazione o foglio di via provvisorio, più la carta verde (rilasciata gratuitamente dalla vostra assicurazione). Circolazione: in automobile sono obbligatorie le cinture di sicurezza per sedili anteriori e posteriori. I bambini sotto i 12 anni non possono viaggiare sui sedili anteriori. La velocità consentita nei centri urbani è 40-50 km/h, nelle strade extraurbane 80, superstrade 100 e autostrade 130. Lingua: l'ufficiale è il croato ed è molto diffuso l'inglese. In Istria si parla anche italiano. Valuta: è la kuna. 1 euro corrisponde a circa 7,2 kune. I bancomat sono abbastanza diffusi e sono accettate le maggiori carte di credito. Inoltre, ci sono molti uffici cambio valute. Cibo: cevapcici, raznjici, calamari alla griglia, calamari fritti, palacinke sono i piatti locali. Per un pranzo completo, in genere, non si spende più di 50 kune a persona. Poi ci sono scampi, pesce, selvaggina, polpo, branzino sotto sale a ottimi prezzi. Spiagge: poche sono in sabbia, mentre la maggior parte è di ciottoli e ghiaia. Quindi partite con scarpette di gomma, sia per scendere in acqua, sia per evitare spine di riccio. Utili anche sdraio e tappetini di gomma da ginnastica da usare sotto teli da mare e stuoie. Generalmente le spiagge non sono attrezzate con ombrelloni (le spiagge private sono rare), ma a volte ci sono chioschi che li affittano. Per informazioni:www.rovinj.hr/guida1.htm

Dove mangiare

Ogni anno sono molti i cambi di gestione dei ristoranti, quindi, appena arrivate, la cosa migliore è chiedere ai locali di consigliarvi dove andare. Un altro espediente è quello di ordinare solo da bere (in Croazia si può a andare al ristorante anche a prendere solo un caffè) e cercare di capire come è l'ambiente. Il coperto e il servizio non si pagano e la mancia è a vostra discrezione. Due indirizzi sul lungomare sono il Cantinon o Graciano, mentre, appena fuori città, trovate l'Orca.

Dove dormire

L'hotel Melia Eden (quattro stelle), situato nel parco di Zlatnirt a 200 metri dal mare, dispone di 330 camere, piscina coperta con acqua marina, piscine all'aperto per bambini e per adulti, sdraio, ombrelloni, sauna, massaggi, idromassaggio campi sportivi, parchi giochi, animazione per bambini e adulti, mini club per bambini da 5 a 12 anni. Melia Eden tel. 00385/52/800.400 fax 385/052.811.349 e-mail hotel-eden@jadran-turist.tel.hr.
Sull'isola di Santa Katarina c'è un altro quattro stelle, il Katarina, un vecchio castello restaurato con camere arredate secondo il Feng Shui. Servizi: ristorante, caffè e bar all'aperto, piscina con acqua di mare e vasca per bambini, sdraio e ombrelloni a bordo piscina. Sull'isola è vietato l'accesso alle automobili, garanzia di tranquillità e sicurezza per chi ha bambini. Miniclub con programma di animazione per bambini dai 3 ai 10 anni (8 ore al giorno dal lunedì al venerdì); inoltre, piscina riscaldata e giochi sul mare. Katarina  00385/52/804100 fax 00385/52/804111 e-mail: info@hotelinsel-katarina.com.

14/2/2003

7/7/2010

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alla nostra newsletter BIMBINVIAGGIO: riceverai idee e proposte per viaggie e gite per te e il tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

E' un progetto

viaggi all'estero con bambini, vacanze all'estero

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.