ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Viaggiare con neonati in aereo: i consigli del Pediatra

Il volo in aereo, per un neonato, non è un problema poiché l'atmosfera di una cabina pressurizzata è paragonabile a quella che si respira in montagna. I neonati possono viaggiare in aereo.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

E' intenzione mia e di mia moglie portare nostro figlio di 4 mesi appena compiuti in viaggio in aereo. Abbiamo sentito sulla cosa pareri discordanti, soprattutto per quanto riguarda l'adattamento agli sbalzi dovuti alla pressurizzazione. Esistono controindicazioni a portare in aereo un neonato di questa età?Se sì a quale età è possibile portarlo? Se no, esistono precauzioni da utilizzare durante il tragitto? Faccio presente che si tratta sempre di tragitti di 1-3 ore senza sbalzi di fuso orario.

Vi sarei molto grato se esprimeste il Vostro parere circa la possibilità di fare viaggiare in aereo (spostamento nazionale) nostro figlio che ora ha solo 20 giorni. Tra 20 giorni è previsto un Congresso al quale vorremmo partecipare, ma abbiamo il dubbio che il viaggio, in particolare la pressurizzazione dell'interno del velivolo, possa in qualche modo disturbare nostro figlio.

neonati in aereo consigli PediatraUn volo in aereo, anche a pochi mesi di vita, non dovrebbe costituire una controindicazione poiché l'atmosfera di una cabina pressurizzata è paragonabile a quella che si respira in montagna ad un'altitudine di 1.700 metri circa (nei Boeing 747), altezza che un neonato sano sopporta senza particolari problemi.

Nel marzo 1998 è però stato pubblicato sulla prestigiosa rivista medica British Medical Journal un articolo in cui viene prospettato il rischio, molto remoto, di una ipossia (cioè di una riduzione del livello di ossigeno nel sangue), potenzialmente pericolosa, per effetto di voli aerei intercontinentali, in lattanti di circa tre mesi di vita.

Secondo gli autori l’esposizione ad un’atmosfera con una ridotta percentuale di ossigeno, simile a quella che si respira in un aeroplano, per almeno 6 ore, potrebbe aumentare il rischio di morte improvvisa del lattante (come noto si definisce con questo termine la morte di un bambino in età compresa fra 1 e 12 mesi, inattesa sulla base della storia clinica e che rimane senza spiegazione dopo un esame autoptico approfondito).

L’articolo è però stato poi contestato da un successivo editoriale in cui venivano espresse critiche sulla metodologia dello studio e sui suoi risultati, e si citavano i dati forniti dalla British Airways, che non aveva mai avuto casi di morte improvvisa su un numero di lattanti trasportati valutabile in 750.000 in dieci anni.

Si arrivava alla conclusione che i dati epidemiologici indicano che volare in aeroplano può considerarsi privo di rischio in bambini sani sotto l’anno di vita. Il più comune problema che può incontrare un lattante è il dolore alle orecchie al momento del decollo e dell'atterraggio, dovuto al fatto che le modificazioni della pressione atmosferica nella cabina durante queste fasi del volo possono portare a una chiusura delle tube di Eustachio, quei canali sottili che mettono in comunicazione la parte posteriore del naso con l'orecchio e che permettono all'aria di penetrare nell'orecchio medio.

Un adulto è in grado, sbadigliando o inghiottendo saliva, di aprire le tube e di equilibrare la pressione dell'aria: nel caso di un lattante è invece sufficiente somministrare del latte, dell'acqua o un succo di frutta ed è comunque consigliabile svegliarlo, se dorme, sia nella fase di decollo e di atterraggio, per somministrargli tali liquidi. Per il resto è un piacere viaggiare con bambini di questa età poiché di solito i bebè dormono per la gran parte del viaggio e non danno particolari problemi.

16/10/1999

14/6/2015

X

Sai che puoi avere tutti i giorni un consiglio del Pediatra? Iscriviti gratis alle nostre Newsletter!

Tutti i giorni le Pillole di Pediatria, un consiglio del Pediatra sulla salute del tuo bambino, su misura per la sua età. E se sei in attesa, 9mesi è la newsletter che ti accompagnerà per tutta la gravidanza, settimana dopo settimana.
Scrivi qui sotto la tua email e clicca su OK!

I commenti dei lettori

Salve, io dovrei viaggiare in aereo con la mia binba di 8 mesi.. ma ancora non beve l'acqua .. solo latte ma non so come fare per prepararglielo.. il solo ciuccio in decollo e atterraggio non basta per il dolore alle orecchie?

Arianna (RN) 11/03/2013

Urgente. Mia figlia ha fatto in successone 2 ore di volo (dall'Italia alla svizzera) + 9 ore di volo (dalla svizzera alla Cina) + 3 ore di volo (dentro la cina). Abbiamo pulito il naso subito atterrati a Pechino con piccola traccia id sangue nel muco. Alla fine dei tre voli era come iperattiva voleva camminare e correre e non voleva essere presa in braccio. Arrivata a casa, dopo un'altra ora di treno, la bambina dorme poco e piange. Si sveglia mangia e piange. Non capiamo cosa sia. Aiuto che fare ?

Paolo (FI) 19/03/2013

salve, sono la mamma di due gemelline nate premature (31 settimane e 5 giorni di gestazione),volevo sapere se era possibile x loro affrontare un viaggio di circa 1 ora andata e 1 ora ritorno, data la loro prematurità.da premettere che sono state intubate x 11 giorni e x altri 20 giorni ossigeno in incubatrice solo in caso di desaturazione.alla dimissione nn hanno alcuna broncodisplasia ma solo un piccolo dia al cuoricino.in attesa di una risposta grazie

cristina (CT) 27/06/2013

Salve ho una bimba di 20 giorni tra un mese dovremmo fare un viaggio in aereo di 2 ore potrebbero esserci dei problemi? Sarebbe meglio evitare? Premetto che la mia piccola e in perfetta salute

daniela 12/07/2013

Io credo che sta a noi genitori capire i propri figli... Noi con Lorenzo di 2 anni siamo stati a Dubai e Seychelles e adesso che è arrivata Giorgia andremo alle Maldive che lui ha 4 anni e lei 10 mesi.... Basta usare alcune accortezze.. Portassi giochi e cibo... È poi loro lo sentono meno di noi tutto questo spostamento......

Chiara (BS) 21/08/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza di viaggio, arricchisci la pagina con le tue idee per una vacanza coi figli.

Questo articolo ti è stato utile?

Iscriviti gratis alle nostre PILLOLE di PEDIATRIA: riceverai un consiglio al giorno dai nostri pediatri, su misura per l'età del tuo bambino. E sarai aggiornata su tutti gli articoli in pubblicazione su MAMMAePAPA'. Iscriviti ora gratis!

Altro su: "Viaggiare con neonati in aereo: i consigli del Pediatra"

In vacanza con il diabete
Ecco spiegate quali precauzioni prendere durante una vacanza per evitare la comparsa di situazioni di ipoglicemia o di iperglicemia.
Viaggio ai Caraibi con bambini
Quali sono i rischi legati ad un viaggio internazionale?
Sole sicuro
Consigli utili prima di esporsi al sole: protezioni sicure e solari adeguati.
Mettere la cintura ai bambini in auto
Ogni volta che si occupa un posto su un veicolo dotato di cinture di sicurezza, è obbligatorio per tutti utilizzarle. Un trucco ideato da due genitori attenti.
In montagna con un neonato: a che quota?
Una vacanza con un neonato in montagna. Quale quota può sopportare un neonato. Cosa suggerisce l'esperto.
Bambini e automobili
Ecco le regole da seguire per portare i bambini in automobile in piena sicurezza.

E' un progetto

salute

Zoom caratteri   A   |   A   |   A

Ultimi articoli in pubblicazione

Biennale di Architettura 2016 eventi per bambini
Fino al 27 novembre, in occasione della Biennale di Architettura di Venezia, un ricco programma di attività per i bambini.
Duomo a 5 sensi... + 1, visite guidate
Tutti i bambini, dai 5 ai 12 anni, potranno visitare l'esposizione sensoriale “5 sensi… + 1” del Duomo di Milano.
Safari notturni al Bioparco di Roma
A luglio, ogni venerdì sera, al Bioparco di Roma, Immersi nella magica atmosfera della notte, si partirà per un’avvincente visita guidata notturna.
Sedativi per un lungo viaggio in aereo
Se il bambino non si addormenta in viaggio in aereo, in via preventiva è possibile dare un antistaminico.