Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Per scoprire i giocattoli semplici della tradizione sarda di molti anni fa.
Il periodo del Natale è per i bambini davvero molto felice non solo, dobbiamo ammetterlo, perché trascorrono molto più tempo insieme alle persone che amano, ma anche perché ricevono in dono davvero molti giocattoli.
I giocattoli sono importanti nella vita dei bambini perché li aiutano a crescere, a diventare indipendenti e a comprendere il mondo oltre che a divertirsi. Sarebbe davvero importante però che i bambini entrassero in contatto anche con i giocattoli di un tempo, meglio ancora se con i giocattoli tipici di ogni regione italiana.

Museo del giocattolo tradizionale della Sardegna

Grazie a questo contatto con il mondo dell'infanzia del passato i bambini potrebbero comprendere meglio il mondo e la società in cui vivono, l'evoluzione e il progresso.
Quale momento migliore dell'anno se non quello delle feste natalizie allora per fare una capatina al Msueo del Giocattolo Tradizionale della Sardegna situato in località Zeppara ad Ales in provincia di Otranto?
Un tempo in Sardegna il giocattolo veniva rigorosamente realizzato a mano e in casa sfruttando tutti i materiali disponibili, materiali solitamente rubati alla natura circostante.
Giocattoli semplici quindi e naturali al cento per cento, ma non per questo banali. Potremmo anzi parlare di vere e proprie piccole opere d'arte che i bambini di un tempo accoglievano a braccia aperte.
La collezione del museo vanta una vasta gamma di mezzi di trasporto.
Ed ecco allora che i bambini figli dei contadini giocavano solitamente con i carri e con i trattori mentre i bambini di famiglie più ricche possedevano anche modellini di barche e di treni.
Sono davvero moltissime poi le bambole che i bambini potranno vedere in esposizione, bambole davvero molto semplici che niente hanno a che vedere con quelle che possiamo trovare nei nostri negozi oggi.
Sono esposte infatti bambole realizzate solo con stracci, bambole di rafia, bambole che sono state addirittura ricavate da una zucca.
La collezione senza dubbio più interessante del museo è quella però che offre tutti i giochi che i bambini di un tempo utilizzavano all'aria aperta. Palle di stracci, girandole, cerchi, funi, bastoni, tutti giocattoli che speriamo faccio comprendere ai nostri figli che è davvero bello uscire all'aperto e giocare alla luce del sole anziché starsene tutto il giorno in casa davanti al computer, ai videogiochi oppure alla televisione.
Altrettanto educativi i giochi da tavola che un tempo in Sardegna venivano sfruttati da tutta la famiglia per cercare di passare un po' di tempo insieme soprattutto durante le festività. Molte infine anche le armi, le trappole e le trombette.

L'ingresso al museo prevede il pagamento di 3,00 € per il biglietto intero. I bambini e i ragazzi al di sotto dei 14 anni possono usufruire di uno sconto e pagano infatti solo 2,00 €. Il museo ha dovuto subire delle opere di ristrutturazione, prima di recarvi a visitarlo quindi vi consigliamo di mettervi in contatto con lo staff per essere sicuri che il museo sia aperto.

Per contattare il museo potete chiamare il numero di telefono 0783 998072 oppure inviare una mail all'indirizzo di posta elettronica museo-delgiocattolo@libero.it.
 

Altro su: "Museo del Giocattolo Tradizionale della Sardegna"

Museo del Giocattolo di Napoli
Portate i bambini a visitare il Museo del Giocattolo di Napoli alla scoprta dei grandi giochi del passato.
Otranto
Otranto è famosa per i suoi lidi e il suo mare, ma è anche una bellissima città.
Museo del Giocattolo di Zagarolo (Roma)
L'esposizione del Museo del Giocattolo di Zagarolo è un luogo in cui i bambini possono andare alla scoperta del giocattolo.
Il Museo Veneto del Giocattolo
A Padova, sorge il Museo Veneto del Giocattolo, un museo che offre una collezioni di giochi davvero eccezionali.
Museo del giocattolo in Germania
In Germania, nella città di Norimberga si può visitare il museo del giocattolo, un posto che incuriosisce i grandi e diverte i bambini.
Il Museo Storico Didattico di Giochi e Giocattoli del '900
All'interno del Museo Storico Didattico di Giochi e Giocattoli del '900 di Roma, i bambini vedono i giochi di origine europea, statunitense, ma anche asiatica.