Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Arezzo

Se siete degli appassionati di storia, portate i bambini a visitare Arezzo, una delle città che porta ancora oggi i segni del periodo etrusco.

Tutte le città della Toscana sono perfette per un tuffo nella storia insieme ai bambini. Se i vostri figli stanno studiando in questo momento il periodo etrusco a scuola o se semplicemente sono degli appassionati di storia dovete allora assolutamente portarli a visitare Arezzo, una delle città che porta ancora oggi infatti i segni del periodo etrusco.

Arezzo

Ai bambini basterà una semplice passeggiata nel centro storico per assaporare i segni del passato. Di sicuro dovete portarli nella piazza San Niccolò dove sono stati effettuati degli scavi che hanno portato alla luce i resti delle mura che un tempo circondavano la città. Non potete poi dimenticare il Duomo e la Fortezza Medicea, intorno a questi luoghi infatti ci sono i resti della vecchia città etrusca e anche di una vera e propria struttura templare.

Per offrire ai bambini un'immersione davvero a trecentosessanta gradi nella storia entrate insieme a loro nel meraviglioso Museo Archeologico "Gaio Clinio Mecenate" situato nell’ex monastero dei monaci Olivetani di S. Bernardo.
Qui i bambini avranno la possibilità di ammirare numerosi reperti archeologici tra cui dobbiamo ricordare i gioielli che sono stati ritrovati nella necropoli di Poggio del Sole, l'altare e le statue ritrovate nel santuario di Castellsecco e le molte monete. Non solo etruschi a questo meraviglioso museo, i bambini avranno la possibilità di scoprire tutti i segreti anche del periodo romano. Il biglietto di ingresso al museo ha un prezzo di 6,00 € intero e di 3,00 € per il ridotto.

Arezzo però non può essere considerata interessante solo dal punto di vista storico, Arezzo è anche la culla della migliore arte italiana. Tra i nomi più importanti che è possibile scoprire dobbiamo sicuramente ricordare ad esempio Piero della Francesca e Giorgio Vasari.
Come riuscire però ad interessare i bambini alle loro opere d'arte evitando che si annoino? La soluzione migliore è quella di mettersi in contatto con la Fraternita dei Laici di Arezzo che offre ai genitori la possibilità di costruire un percorso ad hoc per i bambini in base alla loro età ma anche in base ai loro interessi.
Contattatela al numero 0575 24694 o al numero 3356920753.
Per avere maggiori informazioni visitate invece il sito internet www.fraternitadeilaici.it.

Altro su: "Arezzo"

Museo dell'Arte della Lana
Ad Arezzo, visitate il Museo dell'Arte della Lana per scoprire cosa sia la lana, come venga prodotta e come si realizzano gli indumenti.
Bottega del bigonaio
A Poppi, in provincia di Arezzo, visitate la bottega del bigonaio, l'artigiano che realizzava i contenitori in legno per la raccolta dell'uva.
Riserva Naturale Valle dell'Inferno
Per scoprire colline, boschi e le aree umide nella provincia di Arezzo visitate con i bambini la Riserva Naturale Valle dell'Inferno e Bandella.
Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo
Visitare il Museo dei Mezzi di Comunicazione di Arezzo alla scoperta del progresso dell'uomo nel mondo delle telecomunicazioni.
Il Villaggio di Natale a Castiglion Fiorentino
Il Villaggio di Natale di Castiglion Fiorentino offre a tutti i bambini la possibilità di divertirsi intensamente.
Foiano della Chiana
Foiano della Chiana ha origini antichissime. Visitatelo con i bambini per immergervi nella storia e nella cultura.