Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Liegi sta dimostrando di possedere un carattere cosmopolita che la rende ancora più accogliente, carattere che trova le sue radici soprattutto nel suo animo universitario. Proprio a Liegi infatti è presente un'università davvero molto importante e il quartiere dove gli studenti si riversano ogni giorno è senza dubbio ideale per un caffè o un pranzo veloce, ma anche per una piacevole sosta e un po' di buona musica dopo cena.
Liegi è famosa soprattutto perché qui è nato lo scrittore Georges Simenon, colui dalla cui penna è nato il famoso Commissario Maigret. In questi ultimi anni però la sua fama si sta trasformando, sta diventando ancora più ricca. Lasciandosi così il grande scrittore alle spalle oggi Liegi è famosa anche per i suoi musei, riaperti di nuovo dopo anni di inattività, e per la sua nuova stazione ferroviaria.
La stazione di Liegi-Guillemins vale davvero una visita, qui i bambini potranno infatti scoprire che l'architettura può a pieno titolo essere considerata un'arte. Questa meravigliosa stazione ferroviaria è stata progettata dall'architetto di origine spagnola Santiago Calatrava. I materiali utilizzati solo il vetro e l'acciaio, accompagnati da mattoni in vetro-cemento, una struttura questa che risulta quindi leggera, ricca di luce, di ampio respiro. Sono da mettere in evidenza sicuramente le linee, minimali e geometriche proprio come lo stile contemporaneo impone. Questa è la stazione oggi più grande di tutta Europa e possiamo assicurarvi che i vostri bambini la guarderanno con stupore.
I due musei che potete visitare insieme ai bambini sono il Grand Curtius e il Museo della Vita Vallone. Il Grand Curtius è un vero e proprio viaggio nelle tecniche artistiche di cui Liege si è sempre fatta portavoce, un modo per i bambini di scoprire il valore dell'arte nonché la maestria e la pazienza che dietro ad ogni opera d'arte necessariamente vive. Il Museo della Vita Vallone è un'immersione invece nella Vallonia, nelle sue genti, nella sua cultura, nelle idee che da sempre si sono avvicendate nella sua storia.
Dopo la visita a questi eccezionali musei andate con i bambini a fare una bella passeggiata nel Giardino Botanico della città. Qui i bambini potranno scoprire le collezioni esotiche che vivono indisturbate in serre in stile vittoriano.
Meravigliose soprattutto le orchidee, le piante carnivore e le piante grasse, piante queste che senza dubbio affascinano intensamente tutti i bambini.
Non possiamo infine dimenticare l'Aquarium-Museum di Liegi, un vero e proprio viaggio nel mondo dei pesci che lascerà i vostri bambini a bocca aperta per lo stupore.
Qui i bambini possono infatti osservare oltre 2500 pesci che provengono da ogni angolo del mondo. Potranno osservare i pesci pagliaccio che, proprio come il simpatico Nemo del cartone animato, vivono negli anemoni, i piragna, il pesce pietra e persino varie specie di squali.

Altro su: "Liegi"

Labirinto di Barvaux in Belgio
Il Labirinto di Barvaux è una meta da non perdere durante una visita in Belgio.
La miniera di carbone Blegny-Mine
In Vallonia sono presenti molti siti minerari di straordinaria bellezza. Tra le più interessanti, vi consigliamo quella di Blegny-Mine.
Technopolis in Belgio
Technopolis è il centro scientifico per bambini a soli 20 km da Bruxelles nella città di Mechelen.
Bruparck Brussels
A Bruxelles, il Bruparck Brussels è un parco divertimenti con cinema in 3D, giochi acquatici e l'Europa in miniatura.
Bruxelles
Bruxelles e i suoi dintorni offrono molte attrazioni dedicate ai bambini, una città perfetta per un week-end.
Museo del fumetto a Bruxelles
A Bruxelles ha sede il Centro Belga del Fumetto, che narra tutto ciò che riguarda il fumetto dalle origini a oggi.