Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Il piccolo borgo medievale di San Gimignano ospita il Museo della Tortura e il Museo della Pena di Morte.
Perché parlare di due musei tanto macabri in questa rubrica che parla di viaggi insieme ai bambini? Perché i bambini, soprattutto maschi, si sentono attratti dalle torture e può essere una buona idea allora cercare di fargli comprendere che cosa sono realmente e quale sia il loro lato malvagio, cercare di fargli comprendere che non si tratta di qualcosa di bello ma anzi di qualcosa che gli uomini hanno da sempre sfruttato per farsi la guerra a vicenda.
In secondo luogo perché molte delle famiglie che ci seguono hanno figli ormai adolescenti e questi musei sono perfetti per i ragazzi che amano la storia.
Solitamente il periodo dell'Inquisizione e della caccia alle streghe è infatti uno dei periodo storici che esercita sui ragazzi adolescenti un fascino maggiore e la pena di morte è uno degli argomenti di attualità che seguono con più interesse solitamente colpiti da come sia possibile che l'essere umano compia gesti di questa portata.
Questi musei sono quindi perfetti per le famiglie che hanno ragazzi adolescenti che vanno alle scuole superiori, un luogo di immersione nella storia e nell'attualità.

Museo della tortura a San Gimignano

Il Museo della Tortura offre un'immersione davvero totale nel periodo dell'inquisizione e della caccia alle streghe con un'esposizione che offre la possibilità di osservare da vicino tutti i metodi di tortura utilizzati su eretici e presunte streghe e stregoni. Il museo però offre anche una panoramica di tutti gli strumenti di tortura da sempre utilizzati nelle guerre con un'attenzione particolare anche alle tecniche di tortura orientali considerate come le tecniche di tortura più violente del mondo intero.
Il Museo della Pena di Morte offre invece la possibilità di comprendere come sia iniziata la pratica della pena di morte e come si sia evoluta nel corso degli anni nonché di comprendere quali sono i paesi che ancora oggi la utilizzano e quali invece i paesi che hanno decretato che questa pratica va contro ai valori su cui l'umanità dovrebbe basarsi.
Nonostante quello che abbiamo detto all'inizio di questo articolo è necessario fare una piccola precisazione. Si tratta di due musei ideali per i bambini e i ragazzi che vogliono scoprire anche il lato macabro della storia ma si tratta pur sempre di musei che possono essere davvero molto difficili da visitare. Cercate quindi sempre di comprendere se i vostri figli sono davvero pronti a fare il loro ingresso in un luogo di questa tipologia.

Altro su: "Musei della tortura di San Gimignano"

Cetona in provincia di Siena
La provincia di Siena è costellata da numerosi borghi di rara bellezza. Tra i borghi più interessanti dobbiamo sicuramente ricordare Cetona.
Parco Archeologico Naturalistico di Belverde
Il Parco Archeologico Naturalistico di Belverde è una meta ideale per le famiglie, anche per le famiglie con bambini molto piccoli.
Bambimus a Siena
Bambimus, a Siena, è il Museo per bambini che si occupa del rapporto tra arte e infanzia. Uno spazio che educa a capire e decodificare il patrimonio artistico.
Le terme di Montepulciano
le terme di Montepulciano, in provincia di Siena, sono perfette per la cura e il benessere di tutta la famiglia.
Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona
Per una vera e propria immersione nel passato insieme ai bambini visitate il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona.
Bagno Vignoni
Tra i borghi medievali che si sono conservati meglio negli anni, troviamo Bagno Vignoni nella provincia di Siena.