Viaggia con noi

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

Decidere di soggiornare a Piombino con i bambini significa offrire loro la possibilità di godere di un bellissimo mare ma significa anche offrire loro l'opportunità di andare alla scoperta della natura grazie al Parco Costiero della Sterpaia. Ricordate però che la zona del Bosco della Sterpaia e l'itinerario poetico artistico, due zone davvero interessanti per i bambini, possono essere visitaste solo su prenotazione.
Vale proprio la pena di prenotare per i vostri bambini una visita al Bosco della Sterpaia perché qui i bambini avranno la possibilità di scoprire da vicino molti frassini, aceri, cerri, roverelle, olmi e soprattutto molti esemplari di querce di grandi dimensioni in quanto ormai ultracentenari. I bambini avranno così modo di osservare da vicino delle piante e degli alberi davvero immensi e dalle forme eccezionali, per loro sarà come addentrarsi nel bosco delle loro favole preferite.

Parco Costiero della SAterpaia di Piombino - fotografia di una quercia

Il percorso poetico artistico offrirà ai bambini inoltre la possibilità di scoprire che il loro amore per la natura non deve prescindere dalla letteratura e dall'arte, un modo quindi per cercare di avvicinarli anche a questi due metodi di comunicazione con la speranza che possano fare il loro ingresso nella loro sensibilità ancora tutta da scoprire. I bambini potranno osservare da vicino molte opere in bronzo che si mescolano sapientemente alla natura lussureggiante a loro volta accompagnate da versi poetici di grande suggestione.

Fanno parte della zona del parco invece ad ingresso libero e gratuito le spiagge che vanno da Piombino a Follonica.
Qui i bambini potranno correre liberamente sulla spiaggia dorata, scoprire le dune e la vegetazione erbacea che lì sorge nonché ovviamente le pinete dalla fresca ombra che ospitano molte specie diverse di cicale. I bambini potranno godere anche dei molti servizi offerti dagli stabilimenti balneari, degli spazi attrezzati con giochi ideali proprio per i piccoli turisti e delle aree per i pic nic in cui rilassarsi gustando un pranzo al sacco immersi nel verde.

Non dimenticate infine di portare i vostri bambini alla scoperta delle antiche torri che costellano il territorio. Portateli a vedere la torre più antica, la Torre Mozza, che veniva un tempo utilizzata per avvistare le incursioni dei saraceni oppure la Torre del Sale che veniva utilizzata sia per avvistare le incursioni dei Mori che come punto di vigilanza sanitaria e doganale e infine la torre di Carbonifera un tempo lo scalo commerciale in cui finiva il tratto di ferrovia che portava il carbone verso il mare.

Una visita al Parco Costiero della Sterpaia offre insomma ai vostri bambini la possibilità di scoprire delle spiagge di rara bellezza, una natura incontaminata con specie arboree antiche e la bellezza della storia che questo territorio racchiude. Un soggiorno entusiasmante ma allo stesso tempo semplice, proprio quello che serve ai bambini per staccare un po' dalla routine delle loro vite quotidiane e ritrovare la loro spensieratezza.

Altro su: "Parco Costiero della Sterpaia"

Il Parco Etrusco a Massa Marittima
A Massa Marittima, visitate il Parco tematico della civiltà etrusca per scoprire i resti di un centro abitato etrusco e delle necropoli.
Acquario di Livorno
L'acquario di Livorno è stato inaugurato nel 2010 ed è attualmente il più grande acquario della regione Toscana.
Il Parco Avventura Cerwood
Il Parco Avventura Cerwood, un parco immerso nel Parco Nazionale Appennino Tosco Emiliano, offre la possibilità di assaporare la natura in modo intenso.
Museo di storia naturale e del territorio a Pisa
Il Museo di storia naturale di Calci in provincia di Pisa si colloca tra i primi musei scientifici universitari per importanza e ricchezza delle collezioni.
Il Parco Minerario Naturalistico di Gavorrano
In provincia di Grosseto, visitate con i bambini il Parco Minerario Naturalistico di Gavorrano per comprendere come i minerali venivano estratti dal sottosuolo.
L'orto botanico Pietro Pellegrini
Nella meravigliosa cornice delle Alpi Apuane sorge un orto botanico Pietro Pellegrini ricco di piante da scoprire con sentieri di semplice percorrenza.