Viaggi e vacanze

la tua vacanza felice con MAMMAePAPA.it

La provincia di Rieti è immersa in boschi e foreste davvero eccezionali. Qui vivono degli alberi monumentali che hanno secoli e secoli di vita e che sono davvero immensi, alberi che hanno assunto delle forme semplicemente uniche al mondo. Andare alla ricerca e alla scoperta di questi alberi monumentali è un ottimo modo per viaggiare nella provincia di Rieti insieme ai bambini. Per loro si tratta infatti di una vera e propria avventura che li farà sentire dei piccoli esploratori alle prese con i segreti della natura. Vogliamo allora segnalarvi alcuni degli alberi monumentali più belli dei dintorni di Rieti, della Valle Santa e del borgo di Rivodutri. Cartina alla mano realizzate un bel percorso da scoprire con i bambini, vedrete che non ve ne pentirete.

Rieti alberi

C'è un famoso cipresso che domina Rieti dall'alto, il cipresso di Sant'Antonio situato presso il convento di Sant'Antonio al Monte in località Borgo. Si tratta di un cipresso che ha ormai raggiunto i 16 metri di altezza e che ha una circonferenza di oltre 4 metri. La sua età? Ha ben 400 anni.
Dopo aver scoperto questo bellissimo cipresso recatevi insieme ai bambini a Villa Potenziani dove troverete un tasso di 150 anni alto addirittura 27 metri. È arrivato il momento a questo punto di scoprire la sequoia di Terria, l'unica di tutta la provincia di Rieti. La sequoia ha un'altezza di 20 metri e una circonferenza di 4,30 metri.
Avvicinandovi poi a Ripa Sottile trovate una meravigliosa Riserva Naturale dove un viale costeggiato da platani vi farà alzare gli occhi al cielo. I platani sono tutti di circa 19 metri di altezza ed hanno 150 anni di età.
Non possiamo che concludere questo meraviglioso itinerario con il faggio di San Francesco, meraviglioso non tanto per la sua altezza e la sua maestosità quanto per il suo tronco ricco di irregolarità, una vera e propria opera d'arte. Si trova in località Cepparo.
Abbiamo stuzzicato la vostra fantasia? E quella dei vostri bambini? Speriamo proprio di sì. E allora andate alla scoperta degli alberi monumentali e di tutti i segreti della provincia di Rieti.

Altro su: "Alla scoperta degli alberi monumentali di Rieti"

Corvaro (RI)
Immerso tra la montagna dell'Appennino centrale fra Lazio ed Abruzzo, alle pendici delle Montagne della Duchessa si torva il borgo medievale di Corvaro.
Amatrice
I tesori di Amatrice non sono tutti conservati nel suo centro storico. Le frazioni ed il territorio circostante custodiscono bellezze artistiche e naturali.
Il borgo di Cartore (RI)
Il borgo di Cartore è un borgo oggi quasi abbandonato, trasformato in punto di accesso alle montagne della Duchessa.
Terminillo
Terminillo è una località sciistica tra le più importanti di tutta la regione non solo per gli sport invernali bensì anche per la natura e le escursioni.
Museo Civico delle Tradizioni Popolari
Il piccolo paese di Micigliano, in provincia di Rieti, ospita il Museo Civico delle Tradizioni Popolari per scoprire il mondo agricolo.
Il museo dell'olio della Sabina
La provincia di Rieti è famosa per la sua produzione millenaria di olio. Vi consigliamo una visita al museo dell'olio della Sabina.